< indietro

I GIUDICI 2024

Pietro Paolo Condò

Pietro Paolo Condò esordisce nel mondo cinofilo nel 1983 presentando all’esposizione internazionale di Torino un Podenco Ibicenco dell’Affisso del Gran Khan, giudicato da Tina Violi Gussoni; da lì, sempre più entusiasta di questo mondo, si interessa alla razza pastore scozzese, successivamente, incontrata la moglie Marina appassionata di Cavalier King Charles Spaniel, fonda l’allevamento Comte d’Eau, selezionando con successo questi piccoli spaniel e portando ai vertici decine di campioni conosciuti in tutto il mondo.

È con i Cavalier King Charles Spaniel che ottiene la prima licenza come giudice e da qui di tutto il nono gruppo, fino a diventare Esperto Giudice abilitato al giudizio di tutte le razze FCI.

É il Presidente del Club Cani Compagnia e membro del Comitato Consultivo degli esperti giudici ENCI, e della commissione Standard FCI. Organizzatore di esposizioni e in particolare quella di Sanremo, partner della Settimana del Mediterraneo con il Principato di Monaco e la Societè Midi Cote d’Azur, Commissario Generale del  Monaco Kennel Club. Ha preso parte a più gruppi di lavoro sempre volti alla tutela e valorizzazione del cane di razza, collabora in qualità di giudice con il periodico “Il mio cane” e ha dato alle stampe due testi monografici sul CKCS.

Oltre ai Cavalier King Charles Spaniel ha allevato King Charles Spaniel ottenendo diversi titoli di campione mondiale, Tibetan Spaniel, Rough Collie  e rimane un nostalgico appassionato del Podenco Ibicenco.

Pietro Paolo Condò, già giovanissimo e determinato progetta di dedicarsi alla selezione del cane di razza. I suoi vicini di casa sono cacciatori, pertanto lui cresce  tra cani cocker, pointer, e racconti di caccia.

Lui però è affascinato da tanto rustici quanto eleganti pastori Inglesi, Edwige Ubiali dello storico allevamento “Opilio” diventa il suo mentore: Pietro Paolo  debutta  così allevatore di Pastori Scozzesi ed entra a far parte giovanissimo come Consigliere Nazionale della SICES (Società Italiana Collie e Shetland).

Da lì una continua prestigiosa evoluzione cinofila, incontrata la moglie Marina appassionata di Cavalier King Charles Spaniel, fondano insieme  l’allevamento Comte d’Eau, selezionando con successo questi piccoli spaniel portando ai vertici decine di campioni conosciuti in tutto il mondo.

È con i Cavalier King Charles Spaniel che Pietro Paolo ottiene la prima licenza come giudice e da qui di tutto il nono gruppo, fino a diventare Esperto Giudice abilitato al giudizio di tutte le razze FCI.

É il Presidente del Club Cani Compagnia e membro del Comitato Consultivo degli esperti giudici ENCI, organizzatore di esposizioni in particolare l’esposizione Internazionale Canina del Principato di Monaco dove è Commissario Generale. Ha preso parte a più gruppi di lavoro sempre volti alla tutela e valorizzazione del cane di razza, collabora in qualità di giudice con il periodico “Il mio cane” e ha dato alle stampe due testi monografici sul CKCS.

Oltre ai Rough Collie  ed i Cavalier King Charles Spaniel ha allevato pure  King Charles Spaniel e Tibetan Spaniel ottenendo diversi titoli di campione mondiale.